smart RADDOPPIA l'Ecobonus!

News

smart dà una scossa all’ECOBONUS e, oltre all’opportunità di rottamare una vecchia auto Diesel da EU1 a EU4 sostituendola con la nuova gamma smart benzina EU6, con un contributo di 1.200 euro, raddoppia il vantaggio d’ingresso per le versioni electric drive, con ben 2.400 euro per chi sceglie di entrare in una nuova era della mobilità, 100% zero emissioni.

Facile, pulita, silenziosa e brillante, come solo un’auto elettrica riesce ad essere grazie ad un’autonomia di 160 km, un’accelerazione a prova di BRABUS di 0-60 in 4,9 secondi e una batteria garantita 8 anni e ben 100.000 chilometri.

Per attaccare la spina basta lasciarsi alle spalle il passato e guardare al futuro, scegliendo di rottamare una vecchia auto con motore Diesel da EU1 a EU4 e salire a bordo di smart electric drive, sfruttando il contributo dell’ECOBONUS. Un vantaggio che non finisce con l’agevolazione nell’acquisto, ma diventa ancora più concreto ed evidente nel tempo, grazie alle numerose agevolazioni riservate alle auto a zero emissioni, soprattutto nelle grandi città metropolitane. In una città come Roma o Milano, ad esempio, la tassa di possesso è gratis per 5 anni, scende il costo dell’RCA e si può dire addio al pagamento e alle restrizioni di strisce blu e zone a traffico limitato. Tante voci che incidono in maniera significativa nel bilancio complessivo dei costi di esercizio dell’automobile.

Con la nuova smart electric drive l'ingresso nel mondo della mobilità elettrica diventa ancora più dinamico. La nuova generazione combina, infatti, l'agilità tipica di smart a una guida a zero emissioni locali, ideale per la mobilità urbana. Un piacere di guida da vivere a bordo di fortwo, fortwo cabrio e forfour: smart è, infatti, l’unico marchio al mondo ad offrire sull’intera gamma la scelta della motorizzazione 100% elettrica. smart electric drive è equipaggiata con un motore elettrico da 60 kW (81 CV), che sviluppa subito una coppia di ben 160 Nm. L'autonomia è di circa 160 km, l'ideale per una mobilità a zero emissioni locali in città.

Fonte: mercedes-benz.it